Menu

Combinazioni alimentari

verdura_small

Gironzolando su internet avrete sicuramente trovato parecchie tabelle con combinazioni o associazioni alimentari spesso in contraddizione.

Io ne ho letto e comparate un bel po’. Ho trovato contraddizioni soprattutto per quanto riguarda la suddivisione della frutta. Avendo problemi di reflusso, per sicurezza, ho inserito la frutta nella categoria più ‘acida’ che ho trovato; ad es. ho trovato l’uva sia sotto semiacida che sotto acida, io ho deciso di inserirla sotto acida.

Non essendo una nutrizionista, lascio comunque agli esperti una spiegazione più dettagliata e approfondita dell’argomento.

Questa pagina è un tentativo di fare chiarezza per noi ‘comuni mortali’ ed è frutto di ricerche e di conoscenze personali.

Infatti ho anche un fratello disabile, celiaco, con intolleranze e allergie alimentari oltre a problemi digestivi; mia madre nel corso degli scorsi 37 anni ha avuto consulti con decine di naturopati, nutrizionisti,gastroenterologi, omeopati, ecc. Quindi, qui vorrei solo tentare di riassumere quello che ho appreso fin’ora da lei e quello che ho imparato dalle mie ricerche personali. Potrei ovviamente sbagliare, quindi non prendetemi alla lettera. Come sempre, parlate con un medico nutrizionista prima di prendere decisioni sulla vostra alimentazione.

Se all’inizio tutte queste info vi sembrano un po’ troppo da ‘digerire’, date un’occhiata alla sezione ricette. Ci sono tante idee per pasti bilanciati, nutrienti e gustosi :)

Questo è quello che ho capito:

Per evitare fermentazioni, eccessiva acidità di stomaco, rigurgiti, reflusso e tante altre belle cose del genere si dovrebbe tenere conto di come il cibo viene digerito dal nostro organismo.

Combinazioni che andrebbero assolutamente evitate

acidi+ proteine

acidi+amidi

Patate + legumi

Patate+ frutta, latte e formaggi

Un pasto ideale dovrebbe iniziare con verdura cruda, seguita da verdura cotta con o proteine o amidi. Anche le proteine e gli amidi, infatti non andrebbero associati.

Io personalmente trovo un po’ difficile seguire alla lettera quest’ultima indicazione. Ci sono poi pareri contrastanti anche sul fatto delle proteine, perché si ritiene che velocizzino la digestione, quindi anche combinandole con un amido non dovrebbero creare grossi problemi.

Io personalmente mi limito ad evitare quelle che credo siano le combinazioni più dannose:

Assolutamente mai combinare proteine di diverso genere nello stesso pasto (es. formaggi e legumi: no)

Le proteine si dividono in:
Proteine da legumi

(ricordate che le arachidi sono un legume, non una noce, quindi vanno associate con altri legumi e non con frutta secca);

Proteine da frutta oleosa

(avocado, olive, semi, noci varie – mandorle, anacardi, nocciole, ecc- );

Proteine animali

(anche queste non andrebbero combinate tra loro o, ovviamente, con altre proteine, per chi mangia carne e pesce, questi non andrebbero combinati tra loro o con uova o formaggi; lo stesso vale per i formaggi e per le uova)

il latte andrebbe sempre consumato da solo.

Fare anche attenzione alla combinazione dei grassi a seconda della proteina assunta:

 

 

Olio d’oliva+ frutta oleosa –> OK

Olio d’oliva +legumi o altre proteine–> NO

Ricordatevi che verdure come i fagiolini ad esempio fanno sempre parte dei legumi, quindi

Insalata di fagiolini + noci o formaggio o olio d’oliva–>NO

Insalata di fagiolini+ altra verdura+ miglio o quinoa condita con olio di riso –> OK

Quando in dubbio, l’olio di riso è un condimento ‘neutro’ che può andare bene con tutte le proteine e gli amidi, così come l’olio di mais.

La frutta

Associazioni con frutta che andrebbero assolutamente evitate

Pomodori + latticini

frutta dolce + altri tipi di frutta

frutta acida + frutta dolce  (mentre frutta acida+ altra frutta acida e oleosa: ok)

frutta semiacida + altri tipi di frutta (frutta semiacida+ altra frutta semiacida: ok)

frutta oleosa +altri tipi di frutta (mentre: frutta oleosa + frutta acida o verdure: ok)

frutta + altri alimenti

La frutta infatti andrebbe sempre mangiata da sola, non combinata ad altri alimenti (io spesso mangio un paio di crackers di quinoa o grano saraceno estrusi per assorbirne un po’ l’acidità e sembra andare bene). La si può mangiare mezz’ora prima dei pasti, assolutamente non dopo i pasti perché crea fermentazione.

SUDDIVISIONE DELLA FRUTTA:

FRUTTA ACIDA:

arancia, limone, uva, pomplemo, mandarino, ribes, pomodori (che è però una solanacea), fragola,  ananas, melograno, kiwi, lime

FRUTTA SEMI-ACIDA:

mela, ciliegia, prugna, lampone mirtillo, pesca, pera, papaya, fico, albicocca, mango, mora

FRUTTA DOLCE

banana, frutta secca, uvetta, datteri, cachi,

FRUTTA OLEOSA avocado, olive, noci, nocciole, anacardi, mandorle, semi di zucca, ecc

Melone e Anguria vanno mangiati da soli, non si dovrebbero associare con nient’altro.

Buon appetito :)


Blog , , , ,

Your Comments