Privacy Policy

Brighton senza glutine – Le miniguide vacanziere di Sonia per celiaci gironzoloni – Inghilterra

Brighton è uno stile di vita e io me ne innamorai subito, parecchi anni fa, quando casualmente ci approdai per la prima volta.

Da qualche anno vivo tra l’Italia e l’Inghilterra ma non a Brighton; ho però avuto l’opportunità di trascorrere alcuni weekend qui e, nonostante io non ci abiti più ormai da una decina d’anni, ogni volta che arrivo mi sembra di tornare a casa.

Questa cittadina oltre ad essere molto popolare tra gli studenti internazionali desiderosi di migliorare la propria padronanza della lingua inglese, è una delle città universitarie più amate dai britannici ed è la destinazione favorita dai londinesi per un weekend al mare. Nelle “venues” sparse per la città hanno esordito molti musicisti ormai famosi ed è tuttora considerata un trampolino di lancio per musicisti emergenti.

Sarà forse per questo che qui si respira un’aria di vacanza anche andando al lavoro. È un luogo variopinto e creativo, abitato da un folto numero di artisti e musicisti locali e internazionali.

Le persone della mia generazione conosceranno questa città perché venne resa famosa dal film “Quadrophenia”.

Quindi, cosa possiamo fare una volta arrivati a Brighton?

Una visita al Royal Pavillion non può mancare! Questo palazzo opulento e orientaleggiante venne fatto costruire da King George IV per la villeggiatura al mare.

E poi, cosa ne dite di un po’ di shopping nelle “North Laines”?

E un’occhiata alle gioellerie e ai negozietti delle “South Lanes” non vogliamo darla?

Sbrighiamoci, però, perché una puntatina a far compere in Churchill Square e in Western Road bisogna farla prima che chiudano i negozi!

E poi? Andiamo a curiosare nelle gallerie d’arte o in qualche museo?

Siete appassionati di musica? Sicuramente troveremo una “gig” per farvi scatenare!

Vi piace il teatro? Andiamo a vedere uno spettacolo al Theatre Royal!

Ok, ho capito, è tutto molto interessante ma…

Quando si mangia?

Cosa si mangia?

E, soprattutto…

Si mangia?

Gluten free in Brighton? Of course, darlings!

Ecco qui i miei localini indipendenti preferiti, “scovati” durante le mie visite:

Al Duomo Ristorante italiano indipendente. Trattano il senza glutine con molta serietà. Non fanno pizza GF ma solo cucina. Tutto ottimo! P.S.: Se non parlate bene l’inglese qui non avrete problemi perché quasi tutti i dipendenti e i proprietari parlano italiano 😉 😉

The Farm Tavern – Fantastico pub per un tipico “Sunday lunch” o “Sunday Roast”! Quasi tutto è senza glutine! Molte opzioni anche per vegetariani e vegani. Tutti i loro dolci sono senza glutine e hanno perfino gluten-free gravy e Yorkshire puddings!! Vi consiglio di prenotare con largo anticipo perché il pub è piccolissimo ed è molto richiesto!

 Sabai – Gli amanti del cibo asiatico resteranno estasiati da questo tempio della cucina Thai specializzato in gluten free! Ci tornerei ogni giorno! Moltissime opzioni anche per vegetariani e vegani.

Food for Friends – Questo favoloso ristorante vegetariano molto chiccoso è ormai un’istituzione a Brighton! Quasi tutto è senza glutine ed è tutto assolutamente delizioso!

Rootcandi Innovativo tapas bar vegano con menu da sogno! Quasi tutto è senza glutine. Ci ho pranzato il giorno del mio compleanno: Yummy! Che tuffo nel passato… Questo ristorante si trova all’angolo della strada in cui ho vissuto per molti anni. Sniff sniff. Nonostante i prezzi rispecchino il fatto che lo chef ha lavorato per anni in ristoranti stellati, a pranzo si può scegliere il menu alla carta oppure uno dei set menu, proposti a prezzi molto abbordabili.

Sussex Bread Company – A Worthing, un paese appena fuori Brighton. In questo 100% gluten free café tutto è senza glutine e buonissimo!!! Preparano dei toasted sandwiches da sogno! E le cheese straws… meglio non assaggiarle, è difficile smettere… Si può anche comprare pane fresco fatto da loro, dolcini e dolcetti vari, ecc. – P.S.: la maggior parte dei locali che offrono panini e pane senza glutine a Brighton, li acquistano qui 😉

Ecco invece l’elenco delle catene di ristoranti, accreditate da “Coeliac UK” (l’equivalente dell’AIC), che propongono senza glutine a Brighton:

Carluccio’s: Sempre ottimo, anche questo di Brighton

Prezzo: Non l’ho provato a Brighton ma in genere trattano il senza glutine con molta serietà.

Pizza Express: Provati e piaciuti 🙂

Ed’s Diner: Non l’ho ancora provato… Vi farò sapere 😉

Côte Brasserie: Non l’ho ancora provato… Vi farò sapere 😉

Domino’s: Provato a Brackley, ottima pizza senza glutine e consegna a domicilio 🙂

Frankie & Benny’s: Provato a Oxford, enorme insalatona e patate ripiene al forno. Non male.

Pho: Non l’ho ancora provato… Vi farò sapere 😉 (Sulla carta sembra davvero molto interessante!)

Pizza Hut: Non l’ho ancora provato… Vi farò sapere 😉


Ci sono molte altre catene che propongono menu gluten-free ma qui ho preferito inserire solo quelle accreditate. Sto preparando un articolo specifico sulle catene di ristorazione inglesi che offrono senza glutine


Vi starete chiedendo, niente gluten-free fish & chips? Ma certo!

Ho scoperto un chippy che sulla carta sembra perfetto ma non l’ho ancora provato personalmente per mancanza di tempo. Eccolo qui:

  • Wolfies of Hove – Specificano di cucinare separatamente e si può avere fish & chips senza glutine ogni giorno. Non avendolo ancora provato non posso confermare come sia “dal vivo”. Vi terrò aggiornati 😉

 

Due passi per digerire?

Passeggiata e drink in spiaggia?

Se amate i luna park o se avete bambini si può fare un salto al Palace Pier, il molo/luna park di Brighton. Non soffrite di vertigini? Allora potrete ammirare la città dalla ruota panoramica non lontano dal Pier.

Non vi piace lo sberluccichio delle giostre?

Prendiamo un drink e sediamoci in spiaggia a fare quattro chiacchiere!

Allora, raccontatemi un po’, vi è piaciuta la mia Brighton?

E la prossima volta?

Andremo a casa di Shakespeare! A Stratford-Upon-Avon!

 


P.S.: Brighton è talmente gluten-free friendly che ci sono volute parecchie ricerche, al pc e di persona, per scegliere i posti migliori da inserire in questa guida. Vorrei consigliarvi di fare attenzione ai suggerimenti che si trovano in giro per il web. Ho curiosato in alcuni locali consigliati e molti si sono dimostrati non sufficientemente attenti alle contaminazioni e quindi non adatti a noi celiaci. Non fidatevi, rompete sempre un po’ 😉

P.P.S.: Come dicevo sopra, ho fatto moltissime ricerche per creare questa guida. Se vi è piaciuta e pensate possa interessare ai vostri lettori/amici/parenti, ecc. vi chiedo per cortesia di non copia-incollare il contenuto di questo post ma di linkarlo al vostro blog, pubblicazione, sito, ecc. Se utilizzate info prese dal mio blog, per favore citate la fonte. Grazie 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published.