Menu

Alghe

Alghe_small_small

A me le alghe non è che piacciano moltissimo, quindi vi capisco se storcerete un po’ il naso ;)

Le trovo un po’ ‘pesciose’ ma sono un’ottima fonte di minerali, vitamine e  proteine, oltre ad avere molte altre proprietà benefiche per l’organismo, quindi si dovrebbe mangiarne sempre un po’… A chi invece il pesce piace, il consumo di queste meraviglie dei mari  risulterà appetibile oltre che salutare.

Tutte le alghe contengono buone quantità di vitamina C, betacarotene, minerali e vitamine del gruppo B, compresa la B12, generalmente di difficile reperibilità in alimenti vegetariani.

Troverete molte alghe anche sotto forma di integratori, proprio per le loro favolose proprietà e perché, purtroppo, la maggior parte di noi le trova un po’ difficili da mandar giù in grandi quantità…..

Il consumo di alghe è sconsigliato per chi soffre o ha sofferto di ipertiroidismo o chi ha problemi legati allo iodio. Anche chi ha problemi cardiaci dovrebbe consultare il medico prima di consumarle.In genere è sempre comunque bene parlare con il proprio medico nutrizionista prima di apportare cambiamenti alla propria dieta.

Ci sarebbe davvero troppo da dire sulle alghe, quindi, per non annoiarvi troppo, ho cercato di riassumere le qualità salienti delle alghe più conosciute.

Buon appetito!!!!

Kombu

Se volete rendere i legumi più digeribili, aggiungete una o due alghe kombu in cottura.

L’alga kombu si trova essiccata, come le altre alghe in commercio, bisogna metterla a bagno per circa 10 minuti in acqua tiepida; poi si sciaqua in acqua corrente e la si tuffa nella zuppa che volete preparare.

Contiene buone quantità di acido alginico che, oltre a legare i metalli pesanti facilitandone l’eliminazione, può essere d’aiuto nel reflusso gastro-esofageo. Aiuta inoltre a proteggere le mucose gastriche.

Agar Agar

Se siete vegetariani, potrete creare delle ottime gelatine dolci o salate utilizzando quest’alga al posto della gelatina animale. Quest’alga svolge anche un’azione protettiva delle mucose gastrointestinali ed è utile in caso di intestino pigro.

Lattuga di Mare (Ulva Lactuca)

Quest’alga apporta una quantità di calcio trenta volte superiore al latte. Contiene anche elevate quantità di ferro, oltre a magnesio, vitamine del gruppo B e Omega 3. Contiene inoltre tutti gli aminoacidi essenziali.

Nori (del genere Porphyra)

L’alga Nori è molto conosciuta e apprezzata per il gusto delicato e per le sue proprietà nutrizionali. è infatti ricca in proteine, betacarotene, ferro e Omege 3. Se avete il colesterolo alto, la nori può aiutarvi a ridurre i trigliceridi nel sangue

Spirulina

Quest’alga è famosa per le sue innumerevoli proprietà, tra cui quelle tonificanti e antiossidanti. Per elencare tutte le sue proprietà ci vorrebbe un articolo intero, mi limiterò ad aggiungere che è’ ricca in proteine e si dice abbia effetti benefici sul fegato.

Hijiki

Anche quest’alga contiene molto più calcio del latte. é inoltre rinomata per le sue qualità rigenerative, rimineralizzanti e cicatrizzanti. Può anche esservi d’aiuto per ridurre il colesterolo. Le donne giapponesi la usano da sempre per rendere i capelli forti e lucenti.

Wakame

Un’altra grande alleata della nostra salute: apporta ferro, magnesio e calcio,  previene la stitichezza, e sembra possa aiutare a prevenire il cancro al colon.

Fucus

Contiene buone quantità di acido alginico che, oltre a legare i metalli pesanti facilitandone l’eliminazione, può essere d’aiuto nel reflusso gastro-esofageo. Aiuta inoltre a proteggere le mucose gastriche.

Viene anche utilizzata nelle diete dimagranti, oltre che per ridurre i livelli di colesterolo. Ha anche effetti lassativi.

Blog , , , , , , , , , , , ,

Your Comments